Contatti
Categorie
Meteocolors
Meteocolors, stazioni metereologiche e webcam. Soluzioni per il volo, i golf e personalizzate
Search For Blogs, Submit Blogs, The Ultimate Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Iscritto su Aggregatore.com
Aggregato su SocialBlog

Archivi per la categoria ‘Guide’

Capivara un file manager a due pannelli con funzioni avanzate di sincronizzazione

logo 300x150 Capivara un file manager a due pannelli con funzioni avanzate di sincronizzazione

Capivara è un interessante file manager a due pannelli, open source, sviluppato in Java. Capivara affianca alle funzioni classiche dei file manager ordinari, strumenti avanzati di sincronizzazione. Le caratteristiche principali di Capivara, sono:

  • La sincronizzazione dei file
  • L’anteprima dei cambiamenti
  • Il supporto SFTP e FTP
  • L’architettura a plug-in
  • La traduzione in svariati linguaggi (italiano compreso)
  • Il supporto delle schede
  • La possibilità di impostare le scorciatoie di tastiera
  • E tanto altro Leggi il resto di questo articolo »

Pdfsam, un ottima applicazione per dividere, unire e mixare PDF

pdf basic Pdfsam, un ottima applicazione per dividere, unire e mixare PDFpdfsam logo Pdfsam, un ottima applicazione per dividere, unire e mixare PDFpdf basic Pdfsam, un ottima applicazione per dividere, unire e mixare PDF

Pdfsam (PDF Split and Merge) è un applicazione Java, open source, che permette di dividere, unire e mixare, i documenti PDF. In ambito Gnu/Linux, esistono diverse applicazioni in grado di compiere questo tipo di operazioni, ma Pdfsam è quella che ho trovato più completa. Pdfsam è dotato di una comoda interfaccia grafica e mette a disposizione degli utenti un buon numero di funzioni. Leggi il resto di questo articolo »

Aggingere automaticamente le chiavi GPG dei repository Launchpad

launchpad logo and name Aggingere automaticamente le chiavi GPG dei repository Launchpad

I repository Launchpad sono veramente comodi, permettono di installare e tenere aggiornati i software senza fatica. Aggiungerli è questione di un attimo, la parte più lunga, spesso, è la ricerca e l’aggiunta delle chiavi GPG. Ieri, tramite questo articolo di Source Guru, sono venuto a conoscenza di uno script che scarica ed aggiunge le chiavi dei repository abilitati automaticamente. Leggi il resto di questo articolo »

Skype Call Recorder: una semplice applicazione per registrare le chiamate Skype sotto Linux

skypecallrecorder Skype Call Recorder: una semplice applicazione per registrare le chiamate Skype sotto Linux

Nell’articolo “Registrare le chiamate di Skype con Scx Tools“, vi ho spiegato come registrare le chiamate di Skype sotto Ubuntu. All’epoca della pubblicazione,  Scx tools era praticamente l’unica applicazione Gnu/Linux in  grado di svolgere questo compito. Purtroppo però non erano disponibili i binari e per compilarlo bisognava modificare manualmente una libreria. Oggi sono venuto a conoscenza di un nuovo programma che semplifica di molto le cose. Si chiama Skype Call Recorder, e come Scx Tools, permette di registrare le chiamate Skype sotto Linux. Leggi il resto di questo articolo »

PiTiVi 0.13.1: la nuova release del video editor open source, dedicata alle vittime del terremoto

pitivi PiTiVi 0.13.1: la nuova release del video editor open source, dedicata alle vittime del terremoto

PiTiVi è un editor video Open Source, sviluppato principalmente in Python, basato sul framework GStreamer. Il progetto è nato nel 2004, ma è stato per anni caratterizzato dalla lentezza di sviluppo. Questo fino a novembre 2008 quando Collabora, una società specializzata nella gestione dei progetti open source, ha assunto nuovi sviluppatori, a tempo pieno, per il progetto. Da allora le cose sono radicalmente cambiate. Leggi il resto di questo articolo »

Foxit Reader 1.0, la versione Gnu/Linux del noto lettore PDF

foxit logo 300x103 Foxit Reader 1.0, la versione Gnu/Linux del noto lettore PDF

Chi utilizza Windows probabilmente conosce Foxit PDF Reader, un programma gratuito per leggere i PDF. In pochi però sanno che esiste una versione Gnu/Linux del software; io ad esempio ne sono venuto a conoscenza solo in questi giorni. Foxit Reader 1.0 for Linux è stato rilasciato il 21 aprile 2009, ed è la prima versione stabile del programma. Leggi il resto di questo articolo »

Rilasciato FrostWire 4.18.0: ecco le novità e come installarlo in Ubuntu

logotype Rilasciato FrostWire 4.18.0: ecco le novità e come installarlo in Ubuntu

FrostWire è un interessante software open source multi-piattaforma per la condivisione P2P, grazie al quale si possono scaricare files tramite la rete Gnutella e via BitTorrent. È sviluppato in Java ed è un fork del più noto LimeWire, di cui vi ho parlato qui. FrostWire ha una storia interessante; nasce nel 2005 all’interno della comunità LimeWire, con lo scopo di preservare lo sviluppo libero del progetto. Leggi il resto di questo articolo »

Tasksel e gli APT meta-package, due modi per installare LAMP server ed altri gruppi di pacchetti, con un solo comando

Tasksel è un interessante strumento, che permette di installare gruppi di pacchetti, suddivisi in “task”, con un semplice comando. Tasksel è parte integrante del sistema di installazione Debian, ed è incluso di default anche in Ubuntu. I task sono definiti nel file /usr/share/tasksel/ubuntu-tasks.desc, aprendolo con gedit, o un qualsiasi editor di testo, si può accedere alla lista completa ed alla relativa descrizione. Leggi il resto di questo articolo »

Mozilla rilascia Prism 1.0 beta. Installazione e risoluzione problema lanciatore

logo prism Mozilla rilascia Prism 1.0 beta. Installazione e risoluzione problema lanciatore

In questi giorni è stato rilasciato Prism 1.0 beta, la nuova versione dell’alternativa Mozilla ad AIR della Adobe e Silverlight della Microsoft. Quando ve ne ho parlato, un anno fa circa, sembrava che potesse stare al passo con le altre soluzioni, ma, mentre AIR e Silverlight hanno continuato ad evolversi, Prism sembrava essere stato accantonato. Per chi non lo conoscesse, Prism è uno strumento Mozilla, che permette di integrare le applicazioni web sul nostro desktop. Lo potete trovare nei repository Ubuntu già associato alle principali applicazioni Web 2.0 (Facebook, Twitter, Gmail ecc), ma si tratta della versione 0.8. Leggi il resto di questo articolo »

Installazione pulita di OpenOffice 3.1 in Ubuntu e Debian

Ieri, nell’articolo su OpenOffice 3.1, ho spiegato come effettuare l’aggiornamento tramite PPA repository. In realtà però mi sono accorto che è meglio seguire la procedura classica. Se ieri ho ritenuto conveniente aggiornare dai “repo” non ufficiali è perché non era necessario rimuovere la versione precedente. L’upgrade però era parziale e la versione quella inglese. Quindi meglio installarlo coi deb del sito ufficiale italiano. Prima di procedere assicuratevi di non lasciare file da recuperare o azioni incomplete.

openoffice31 300x230 Installazione pulita di OpenOffice 3.1 in Ubuntu e Debian Leggi il resto di questo articolo »

Sottoscrizione via Mail

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Seguimi su Twitter
Licenza
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.