Contatti
Categorie
Meteocolors
Meteocolors, stazioni metereologiche e webcam. Soluzioni per il volo, i golf e personalizzate
Search For Blogs, Submit Blogs, The Ultimate Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Iscritto su Aggregatore.com
Aggregato su SocialBlog

Articoli marcati con tag ‘Hardy’

XMBC l’ottimo media center della Xbox. Ecco come installarlo su Ubuntu Hardy

main logo 3d XMBC lottimo media center della Xbox. Ecco come installarlo su Ubuntu Hardy

XBMC è un ottimo media center Open Source (GPL), multi-piattaforma. XBMC, originariamente, è stato sviluppato come XBMP (XBox Media Player), il media center della prima Xbox. Negli ultimi anni, il progetto ha ampliato i suoi orizzonti ed ora XBMC è disponibile anche per: Gnu/Linux, Mac OS X e Microsoft Windows. Qui trovate la features list completa di XBMC. Oggi vedremo come installarlo su Ubuntu Hardy. Chi usa altre distribuzioni lo può compilare, seguendo questa guida.

xbmc usb XMBC lottimo media center della Xbox. Ecco come installarlo su Ubuntu Hardy Leggi il resto di questo articolo »

È disponibile il pacchetto deb di Google Gadgets for Linux

301006 google È disponibile il pacchetto deb di Google Gadgets for LinuxIl Google Gadgets Team, ha pacchettizzato Google Gadgets for Linux per Ubuntu. Volevo ringraziare Barnybx per la segnalazione. Per installarlo non dovrete fare altro che scaricare il pacchetto dalla pagina Launchpad del progetto:

questo è il pacchetto per architetture i386

questo per architetture amd64

Altrimenti potete aggiungere i repository alla vostra lista dei sorgenti. Date:

Leggi il resto di questo articolo »

Fedora 9 “Sulphur”, tantissime novità

f9release Fedora 9 Sulphur, tantissime novità

Ieri, a poche settimane dall’uscita di Ubuntu 8.04, è stata rilasciata Fedora 9, nome in codice Sulphur. Con questa nuova release, gli sviluppatori di Fedora hanno puntato soprattutto a migliorare l’usabilità della nota distribuzione Gnu/Linux. Le principali novità di questa versione sono: l’introduzione di PackageKit come Pakage manager predefinito, che permette di installare facilmente un po’ tutti i tipi di pacchetti (deb, rpm, ecc), una migliore integrazione di PulseAudio, come server audio e di PolicyKit, un framework per la sicurezza, che consente di gestire comodamente i privilegi, l’introduzione di un nuovo Upgrade Manager e la possibilità di creare un Live Usb dal Cd della distro.

f9pk Fedora 9 Sulphur, tantissime novità Leggi il resto di questo articolo »

Neon, installiamo Amarok 2 su Kubuntu e SUSE

Neon Neon, installiamo Amarok 2 su Kubuntu e SUSE

Neon è un nuovo servizio che permette a chiunque di esguire lo sviluppo di Amarok. Grazie a questo interessante progetto vi verranno inviati regolarmente i nuovi pacchetti da installare per seguire passo a passo l’evoluzione del noto player musicale. Gli sviluppatori avvertono però che i software forniti non sono testati, e che quindi potrebbero addirittura arrecare danni al computer. Neon è indirizzato a chi vuole dare una mano nella ricerca dei bug e a chi vuole unirsi, o semplicemente seguire da vicino, lo sviluppo di Amarok. Non bisogna assolutamente usarlo come se fosse una release stabile del software. Il servizio è iniziato col pacchetto di Amarok 2 per Kubuntu, ma presto sarà disponibile anche il pacchetto per openSUSE. È possibile che in futuro anche altre distro si uniscano al progetto.

amarok logo Neon, installiamo Amarok 2 su Kubuntu e SUSE Leggi il resto di questo articolo »

Linspire Cnr, il package manager universale. Ora anche per Ubuntu 8.04

cnr logo Linspire Cnr, il package manager universale. Ora anche per Ubuntu 8.04

Cnr.com è il nuovo lungimirante progetto con cui Linspire ambisce a standardizzare l’installazione e l’aggiornamento dei programmi nei sistemi Gnu/Linux. CNR (One-Click & Run) è un servizio web 2.0 nato nel 2002, che permette agli utenti delle distribuzioni basate su Linspire di cercare, installare, disinstallare, gestire ed aggiornare centinaia di programmi, commerciali e non. Nel 2006, Linspire ha azzerato i costi di abbonamento, annuale, di circa 50 euro, cedendo il proprio servizio gratuitamente. Nel dicembre 2007, è nato cnr.com, con lo scopo di estendere il servizio CNR alle altre distriuzioni. Leggi il resto di questo articolo »

Sottoscrizione via Mail

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Seguimi su Twitter
Licenza
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.