Contatti
Categorie
Meteocolors
Meteocolors, stazioni metereologiche e webcam. Soluzioni per il volo, i golf e personalizzate
Search For Blogs, Submit Blogs, The Ultimate Blog Directory
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
Iscritto su Aggregatore.com
Aggregato su SocialBlog

Articoli marcati con tag ‘Linux&Music’

Rilasciato Amarok 2. Ecco il nuovo volto del lupo

amaroklogodr9 Rilasciato Amarok 2. Ecco il nuovo volto del lupo

Ieri, dopo due anni di sviluppo, è stato rilasciato Amarok 2. Si tratta di una release molto attesa. Amarok è infatti uno dei software Open Source, più conosciuti ed apprezzati. Il progetto è stato avviato quattro anni e mezzo fa, e di strada ne ha fatta tanta. Una crescita continua, che l’ha fatto conoscere nel panorama Gnu/Linux e non solo. Con l’avvento di KDE 4, gli sviluppatori si sono dati da fare, per sfruttare le nuove tecnologie a disposizione (come Solid, Phonon e Plasma). È nato così Amarok 2, che è molto differente dalla versione precedente, sia per il design, che dal punto di vista delle funzioni.

Amarok 2 0 0 Overview thumb 0 Rilasciato Amarok 2. Ecco il nuovo volto del lupo Leggi il resto di questo articolo »

Traverso, suite completa per la produzione audio

traverso Traverso, suite completa per la produzione audio

Traverso DAW 0.42.0 è un ottimo tool multi piattaforma per l’editing audio e la registrazione multi-traccia. È un progetto giovane ma molto interessante, sia a livello professionale che domestico. Nel mondo dei software musicali per Linux, di solito, si tende a sviluppare tante piccole applicazioni specifiche, piuttosto che un unico software multifunzione. Traverso invece ha deciso di prendere una strada differente, partendo dal presupposto che, per gli utenti, sia più facile imparare ad usare un programma solo, piuttosto che una miriade di applicazioni, con differenti interfacce grafiche. Questa suite di applicazioni, ci permette di eseguire un vasto numero di operazioni, dalla registrazione all’export dei nostri progetti su cd. Questo è il sito ufficiale, dal quale potete scaricare l’ultima versione di Traverso, attualmente la 0.42.0.

cdrendering Traverso, suite completa per la produzione audio

Più di venti sintetizzatori storici in un solo programma: Bristol

mini.thumbnail Più di venti sintetizzatori storici in un solo programma: Bristol  arp2600.thumbnail Più di venti sintetizzatori storici in un solo programma: Bristol

Ultimamente, mi sto dedicando molto alla ricerca di programmi per fare musica su Linux. Dal conoscerne relativamente pochi, mi sono ritrovato, in poco tempo, a non avere il tempo di provare tutti quelli che installo. Prima di parlarne infatti, cerco di conoscerli a fondo, in tutte le loro opzioni. Oggi, però, vi voglio comunque parlare di un programma che mi è ancora semi-sconosciuto, ma che mi ha colpito a punto, che credo di non sbagliarmi nel dire che è veramente eccezionale. Mi riferisco a Bristol, un emulatore di sintetizzatori classici. Al di là delle qualità musicali, che non ho ancora valutato a fondo, Bristol sorprende, per la quantità di Synt emulati e per la fedeltà della riproduzione, a livello estetico. Dovete infatti sapere che installando questo software, avrete la possibilità di suonare più di venti modelli di sintetizzatore. Se siete interessati, potete scaricarlo da SourceForge, a questo indirizzo. Per installarlo dovete soddisfare queste dipendenze: libasound2, libasound2-dev, che in Ubuntu significa semplicemente:

apt-get install libasound2 libasound2-dev

Se usate Jack: apt-get install libjack0.100.0-dev
L’installazione è molto rapida, basta spostarsi, da terminale, nella directory in cui l’avete salvato e dare: ./configure, poi make e poi make install. Per farlo partire bisogna dare un comando che specifichi il sintetizzatore e il driver audio da utilizzare. Ad esempio:
startBristol -mini -jack
Qui, potete trovare la lista dei Synt, con una dettagliata descrizione, qui la lista dei comandi.
Sottoscrizione via Mail

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Seguimi su Twitter
Licenza
Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.